L’algoritmo è un procedimento di calcolo, un calcolo applicato ai nostri gusti e alla nostra navigazione.

Su cosa si basa l’algoritmo in 4 semplici punti

  • l’analisi di quello su cui facciamo ricerca più spesso
  • l’indagine su cui ci soffermiamo per maggior tempo
  • i profili con cui abbiamo interagito (visite e commenti)
  • pagine e profili visitati su Facebook

Sì, su Facebook, perché anche se vi sembra poco cool, Instagram è legato a Facebook, quindi i due social comunicano e il papà guida il figlio più giovane e più di tendenza.

Come puoi condizionare a tuo favore l’algoritmo di Instagram

Tu sei il tuo brand, puoi dare una direzione all’algoritmo di Thomas Dimson, il bell’ingegnere canadese che ha dato vita al calcolo che condiziona i nostri 120 minuti al giorno dedicati ai social (fonte: wearesocial). Dopo aver individuato il tuo target, devi applicare una strategia che sia funzionale al tuo scopo.

  • devi interagire con le persone che vuoi che ti seguano (like, commenti di almeno quattro parole)
  • scrivi in privato (DM: Direct Message)
  • usa gli hashtag coerenti. Ne hai almeno trenta, è da sfigati usarne così tanti, otto andranno benissimo, ma alcuni devono abbracciare un largo spettro di interesse
  • lavora sulla tua biografia. Fai capire chi sei e cosa fai per gli altri• salva i post che ti piacciono. Se salvi solo gattini, difficilmente ti compariranno le signorine sexy

Quando devi pubblicare

Ci sono degli orari specifici per il tuo pubblico. Non sono difficili da capire, il tuo pubblico in parte ti somiglia e avrà orari di interazione similari ai tuoi. Instagram ti agevola per capire come fare facendoti fare un’analisi rispetto al successo dei tuoi post. Il supporto però è solo per i profili aziendali (guida ufficiale di Instagram). 
Se ancora non sei un “marchio registrato” puoi usare dei tools a pagamento.
I più efficaci sono:

  • Iconsqaure
  • Crowdfire
  • Hootsuite
  • Agorapulse

Una volta studiata la statistica prosegui negli orari in cui hai avuto più successo.

L’interazione vince!

Se anni fa valeva la quantità adesso bisogna puntare sulla qualità. Tu vali di più sui social se sei social. A prescindere dai follower, quanto questi comunicano con te e tu con loro che cambia il tutto. Il famoso engagement (l’impegno) viene sempre premiato.
Più i tuoi post, le tue Stories, i tuoi video (reel) saranno visti, salvati (i post salvati sono il top per i tuoi risultati, quindi spiega, insegna, dai indicazioni utili, sii necessario tanto da essere ricordato in futuro).